ingallosbaraglio - l'informatica in soldoni

atikmpag.sys schermata blu in Windows



Pubblicato il 05-11-2012

Il problema

Dopo aver formattato per la prima volta il mio computer fisso ed averlo utilizzato per qualche giorno scopro con mio grande rammarico che qualcosa è andato storto e il simpatico ammasso di ferraglia pilotato dal nostro caro Windows 7 decide a sua totale discrezione di bloccarsi e darmi la buona notte con la classica schermata blu che solo Windows ci può regalare.

Ovviamente qua la prima cosa che viene da pensare è: ok riformatto tutto! Effettivametne, potrebbe essere una soluzione al problema, ma andiamo a vedere quali sono le altre soluzioni meno invasive che possiamo tentare prima di rispianare il nostro hard disk.

Controlliamo...

Innanzitutto è bene assicurarsi che il crash sia dovuto al famigerato atikmpag.sys, per far ciò dobbiamo fare uso di un'utility forse poco conosciuta ma assai utile in casi come questi, sto parlando di WhoCrashed;

Tramite questo programmino possiamo venire a conoscenza del colpevole del decesso momentaneo del nostro computer. Una volta installato, ci ritroveremo una finestra come questa:

cliccando sul pulsante in alto a destra Analyze il software recupererà i dati raccolti da Windows relativi a tutti i crash che il sistema ha subito e ci permetterà di capire cosa è accaduto.
In particolare, nel nostro caso, dovreste avere un report di questo genere:

crash dump file: C:WindowsMinidump110312-30794-01.dmp
This was probably caused by the following module: atikmpag.sys (atikmpag+0x8C00)
Bugcheck code: 0x116 (0xFFFFFA8007464010, 0xFFFFF88004510C00, 0xFFFFFFFFC0000001, 0x3)
Error: VIDEO_TDR_ERROR
file path: C:Windowssystem32driversatikmpag.sys
product: AMD driver
company: Advanced Micro Devices, Inc.
description: AMD multi-vendor Miniport Driver
Bug check description: This indicates that an attempt to reset the display driver and recover from a timeout failed.
A third party driver was identified as the probable root cause of this system error. It is suggested you look for an update for the following driver: atikmpag.sys (AMD multi-vendor Miniport Driver, Advanced Micro Devices, Inc.).
Google query: Advanced Micro Devices, Inc. VIDEO_TDR_ERROR

A questo punto siamo proprio sicuri di poter dire che il crash è stato causato dal celeberrimo atikmpag.sys!

atikmpag questo sconosciuto...

Andiamo un pò a capire, prima di tentare di risolvere questo problema, cosa può causare il malfunzionamento di questo file.
Stiamo parlando, per chi non lo avesse capito, dei driver della vostra cara scheda video ATI che per svariati motivi può ritardare la risposta da passare al sistema operativo, il quale a sua volta capendo che vi è un malfunzionamento decide di bloccare il sistema per evitare disastri irreparabili.

Normalmente questo bug è di tipo software, dunque può essere dovuto ad una versione troppo datata dei driver ATI oppure ad un bug di Windows 7, risolto tra l'altro con il fix KB983615, viceversa, se siete particolarmente "fortunati", il problema può presentarsi anche per un fattore hardware, ad esempio nel caso in cui la scheda video non sopporti alte temperature oppure per una cattiva alimentazione.

Alcune persone hanno proprio risolto smontando il pc e riaggiustando il cavetto di alimentazione della scheda grafica che si era accidentalmente allentato.

Prima però di farvi armare di cacciaviti e cose varie, vediamo quali sono le soluzioni software che molto probabilmente possono risolvere il problema.

La soluzione che ha funzionato nel mio caso

Partiamo subito con spiegarvi qual'è la soluzione che ha funzionato nel mio caso, che poi dovrebbe essere quella più sicura ed efficace.

Innanzitutto dobbiamo installare 2 programmi che ci faciliteranno i compiti: stiamo parlando di CCleaner e Driver Sweeper. Il primo, che ci permette di eliminare i programmi installati rimuovendo tutte le dipendenze e i file residui, sarebbe a pagamento, ma il link relativo vi rimanderà ad una versione precedente freeware funzionante, mentre il secondo è un'utility che ci semplifica la disinstallazione di tutti i driver relativi ad una periferica!

Una volta installate queste due utility riavviamo il computer e, premendo ripetutamente F8, accediamo a Windows selezionando la modalità provvisoria (anche con rete), in questo modo ci sinceriamo che i driver che andiamo a disinstallare non vengano caricati, lasciando a Windows l'onere di caricare dei driver provvisori che ovviamente non sono ottimizzati per la nostra scheda grafica ma che ci permettono comunque di visualizzare l'interfaccia grafica.

Apriamo a questo punto Driver Sweeper e andiamo a selezionare la voce contrassegnata con Display, in figura vediamo che è affiancata dalla stringa AMD.

L'importante è selezionare la voce Display che si riferisce ai driver dedicati alla visualizzazione video.
Fatto ciò, clicchiamo sul pulsante Analizza in basso a destra e poi su Pulisci, in questo modo saremo sicuri di aver eliminato tutti i driver della nostra scheda grafica

Adesso, riavviamo il sistema in modalità normale, quindi senza il bisogno di premere F8 all'avvio, apriamo CCleaner, andiamo su Strumenti, Disinstallazione e disinstalliamo tuttò ciò che può riferirsi alla scheda ATI, come ad esempio ATI Catalyst.

A questo punto, siamo quasi al termine, clicchiamo col tasto destro del mouse su Risorse del Computer (o in alternativa Start e click col destro su Computer) e selezioniamo la voce Proprietà

click su Gestione dispositivi e successivamente su Scheda Video, clicchiamo quindi col destro sulla nostra scheda video, nel mio caso AMD Radeon HD 6570 e poi su Proprietà, si aprirà una finestra, clicchiamo sulla linguetta Driver e poi su Installa Driver, in questo modo installeremo in automatico i driver scaricandoli dal database della Microsoft.

Riavviamo e il gioco è fatto (almeno lo spero per voi).

Altre soluzioni

Una possibile soluzione alternativa, nel caso non funzionasse quella sopra descritta, consiste nel seguire la guida precedente ma apposto di utilizzare i driver Windows, scaricare i driver proprietari dal sito ATI e installarli manualmente.

Se neanche questa alternativa funziona, possiamo ipotizzare che il problema sia dovuto ad un'errata configurazione del Registro di sistema.
Esiste un'utility che ci permette di fixare questi errori e si chiama RegCure Pro, avviandola sarà possibile effettuare uno scan del nostro registro e fixare poi gli errori che verranno trovati.

vi lascio comunque un link ad una guida che spiega un altro metodo ancora per poter risolvere il problema, sperando sempre che sia di natura software:

Computertipsfree

Condividi