ingallosbaraglio - l'informatica in soldoni

Installare JavaCV in Windows



Pubblicato il 09-11-2012

JavaCV

JavaCV è un'insieme di wrapper alle librerie più comunemente usate dai ricercatori nel campo della computer vision. Detto in parole povere, ci permette di utilizzare in Java, librerie per l'image processing, normalmente utilizzabili in ambiente C, come le famose OpenCV.

A tal proposito, vorrei spendere due parole su queste ultime librerie. Si tratta di un progetto open source tutt'altro che banale; grazie alle OpenCV abbiamo infatti a disposizione, senza alcuno sforzo un numero impressionante di funzionalità per la computer vision; inizialmente sviluppata da Intel attualmente è per l'appunto sotto licenza open source BSD. Per avere un'idea delle potenzialità di queste librerie, guardate su YouTube


Vediamo adesso come installare tutto ciò in Windows utilizzando Eclipse; terremo di conto che avete già installato Eclipse e il JDK 6 o 7.

Preparativi all'installazione...

Innanzitutto iniziamo a scaricare i files che ci serviranno per la nostra installazione, a tal proposito necessitiamo di:

FFmpeg non è necessario affinchè le JavaCV possano funzionare, si tratta solo di alcune funzionalità aggiuntive che possiamo scegliere se installare o no.

Nel momento in cui scrivo l'articolo le versioni più aggiornate dei software proposti sono quelle dei link precedenti, prima di scaricare però versioni datate controllate in questo link qui, per il resto la procedura di installazione non dovrebbe subire alcun cambiamento.

Una volta raccolti tutti i files, cominciamo ad installarli!

Installazione...

Installare le OpenCV è molto semplice, facendo doppio click sul file scaricato ci verrà richiesto dove estrarre i files contenuti nell'archivio; scegliamo, per semplicità, la locazione C: così da ritrovarci le librerie installate nel percorso C:opencv.

Procediamo allo stesso modo estranedo il contenuto dell'archivio FFmpeg che io ho estratto in C:ffmpeg, in modo da avere bin, doc, licenses,... in questa cartella.

Una volta che l'estrazione è stata completata dobbiamo fare in modo che Windows riconosca le OpenCV e le FFmpeg come librerie di sistema, così che quando veranno lanciate non saremo costretti a specificarne ogni volta l'indirizzo dove poterle recuperare.
Per fare ciò clicchiamo col tasto destro del mouse su Risorse del Computer (o in alternativa Start e click col destro su Computer) e selezioniamo la voce Proprietà


Clicchiamo poi su Avanzate (o Impostazioni di sistema avanzate a seconda della vostra versione di Windows) e poi su Variabili d'ambiente


A questo punto, scorriamo le variabili d'ambiente fino a che non troviamo la variabile PATH, modifichiamola agginugendo in fondo la stringa ;C:\opencv\buildx\86\mingw\bin;C:\ffmpeg\bin, in questo modo Windows saprà dove andare a recuperare le librerie una volta che le invochiamo in qualche nostro programma.

Adesso possiamo scompattare il contenuto dell'archivio JavaCV in una cartella qualsiasi del nostro sistema, apriamo Eclipse e, dopo aver creato il nostro nuovo progetto, clicchiamo col tasto destro su di esso e poi su Properties, andiamo poi su Java Build Path e poi su Libraries; qui clicchiamo sul pulsante Add External JARs e andiamo a selezionare, nella cartella dove abbiamo precedentemente scompattato i files, i seguenti jar: javacpp.jar, javacv.jar e il relativo jar a seconda del nostro sistema, nel mio caso avendo Windows a 64 bit ho selezionato javacv-windows-x86-64.jar.

Per controllare che tutto sia andato a buon fine, possiamo copiare un qualsiasi esempio reperibile sempre nella cartella di JavaCV che abbiamo scompattato.

Prima di lasciarvi al prossimo articolo vi segnalo che da qui è possibile scaricare La guida (in assoluto) sull OpenCV (lingua inglese)

Buon divertimento!

Condividi